NEWS
  • SCADE IL 18 MARZO LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA SUI LIBRI SOCIALI PER L’ANNO 2024 SCOPRI DI PIÚ SCADE IL 29 FEBBRAIO L’IMPOSTA DI BOLLO SULLE FATTURE ELETTRONICHE EMESSE NEL IV TRIMESTRE 2023 SCOPRI DI PIÚ L’“IMPATTO” PRIVACY SUI COLLOQUI DI SELEZIONE DEL PERSONALE SCOPRI DI PIÚ

MULTA DI 35,3 MILIONI DI EURO PER VIOLAZIONI ALLA PROTEZIONE DEI DATI: IL CASO DI H&M

Posted on 26/10/2020 by Clarkson Hyde

L’autorità per la protezione dei dati di Amburgo ha emesso una sanzione a H&M di euro 35,3 milioni di euro per aver effettuato una profilazione illecita di dati dei dipendenti.

Almeno dal 2014, H&M (con sede legale ad Amburgo) ha effettuato numerosissime registrazioni sulla vita privata dei propri dipendenti (su: religione, famiglia, ecc..).

Questa è la seconda multa più elevata inflitta in Europa ad una singola azienda in tema di violazione del GDPR.

H&M ha riconosciuto la propria responsabilità e ha anche pianificato di risarcire i propri dipendenti.

Leggi la circolare completa: Multa di 35,3 milioni di euro per violazioni alla protezione dei dati: il caso H&M

Search


Archives