MENUMENU
NEWS
  • ATTENZIONE ALLE CASELLE DI SCELTA “PRE-FLAGGATE”: COOKIE, CONSENSO E CORTE DI GIUSTIZIA SCOPRI DI PIÚ SCADE IL 21 OTTOBRE L’IMPOSTA DI BOLLO SULLE FATTURE ELETTRONICHE EMESSE NEL III TRIMESTRE 2019 SCOPRI DI PIÚ IL “MI PIACE” DI FACEBOOK SUL SITO WEB AZIENDALE: CONTINUERÀ A “PIACERCI” DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA? SCOPRI DI PIÚ

EMISSIONE DI FATTURE CON RIVALSA DELL’IVA VERSO ESPORTATORI ABITUALI IN PRESENZA DI LETTERA DI INTENTO VALIDA

Posted on 11/10/2018 by Clarkson Hyde

Gli esportatori abituali possono beneficiare dell’acquisto di beni e servizi senza il pagamento dell’IVA (regime di non imponibilità IVA previsto dall’articolo 8, comma 1, lettera c), D.P.R. 633/1972) trasmettendo telematicamente all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione di intento preventivamente agli acquisti che intendono effettuare.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito nella nota n. 954-6/2018 dell’11 luglio 2018 che se l’esportatore intende rettificare in diminuzione l’ammontare del plafond già comunicato o intende revocare la lettera di intento già spedita, non sono previste particolari formalità, in quanto il beneficio di effettuare gli acquisti senza l’applicazione dell’imposta rappresenta una facoltà e non un obbligo.

Leggi la circolare completa: Emissione di fatture con rivalsa dell’IVA verso esportatori abituali in presenza di Lettera di Intento valida

Search


Archives